Articoli con tag ‘significato della casa’

Dov’è la mia casa?

Qual è il rapporto della persona con la casa? La casa è un elemento inseparabile della identità. Solo con il contributo della ‘mia casa’ come riferimento sicuro, spazio vissuto e sentito, posso crescere nella fiducia verso l’esistenza. Se questo è vero per tutti, ancora di più per i bambini, figli di genitori separati. Essere divisi tra due case o dover rinunciare alla casa nella quale si è cresciuti, significherebbe arrivare ad essere privati di se stessi e della propria umanità.  La “casa” risponde al bisogno psicologico di tenere uniti gli opposti e di preservare continuità e prevedibilità. Continuità significa per un bambino potere contare su punti di riferimento stabili: una casa dove abitare, orari per i pasti e il sonno, una routine che si ripete nel tempo e nello spazio. La prevedibilità significa potere pensare ad un futuro simile al presente, dando senso agli eventi ed evitare di perdere il controllo. I figli di genitori separati, sono già destabilizzati a causa delle trasformazioni in atto e in particolare dalla perdita dell’immagine della coppia genitoriale, è indispensabile non modificare completamente tutta la loro vita. Per questo occorre mantenere una casa di riferimento, la “loro” casa, così intrisa di valore per il suo mondo psichico soggettivo. Il trasferimento in altro luogo e il passaggio continuo da un luogo all’altro, potrebbe aumentare il senso di perdita e di vuoto già causato dal trauma della separazione.

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: