Dentro e fuori

Ci sono due cose che in Italia non si possono assolutamente fare, anzi tre: parlare male della Chiesa, mangiare i gatti, criticare il Governo.

Nel primo caso si è fuori da tutti i programmi RAI (vedi caso Busi)

Nel secondo caso si è fuori solo dalla Prova del Cuoco (vedi caso Bigazzi).

Nel terzo caso si è fuori e basta (i diversi casi Santoro, Travaglio, ecc.).

E’ troppo sognare un Paese dove si può essere giudicati scurrili e magari presuntuosi (Busi), inopportuni (Bigazzi), critici, ma sempre e comunque dentro?

Annunci

Commenti su: "Dentro e fuori" (3)

  1. francesca ha detto:

    il mio si “limitano” era ironico…
    come nei reality, sei stato eliminato!
    …non comparire = non esistere…

  2. francesca ha detto:

    Censura?
    Inquisizione?
    a volte sembra di essere tornati al medioevo…
    A quei tempi se parlavi male della Chiesa eri dichiarato eretico e ti bruciavano, se avevi a che fare con i gatti eri considerato una strega e ti bruciavano, se criticavi il governo ti esiliavano…

    Ora non possono farlo…(oh se potessero!) ma si limitano ad escluderti dalla Tv.
    Segno del passare dei tempi.
    progresso?

I commenti sono chiusi.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: