Vi sono sempre più iniziative in Italia che hanno la finalità di incrementare la collaborazione tra avvocati e mediatori familiari. La convinzione maturata è che l’elevata conflittualità che caratterizza spesso le separazioni comporta dei costi troppo elevati per tutte le persone coinvolte.

Anche alla luce di queste considerazioni, a Bologna nasce uno sportello di informazione giuridica e mediazione familiare.

Ecco il lancio dell’Adnkronos (10 marzo 2009): «Uno sportello di informazione giuridica per quanti abbiano bisogno di orientarsi su casi riguardanti il diritto di famiglia e uno sportello di mediazione familiare. Sono queste le due novita’ che saranno presentate sabato prossimo in Cappella Farnese a Bologna dall’Associazione giuriste italiane in occasione del convegno ‘La mediazione familiare e il ruolo dell’avvocato’. “Spesso i nostri clienti, alle prese con una separazione, giungono da noi carichi di rabbia, tensioni e paura, – ha spiegato l’avvocato Cristina Nicolini, presentando il convegno in Comune – sentimenti che finiscono per ostacolare il nostro lavoro. Cosi’ abbiamo deciso di collaborare con i mediatori familiari che non hanno il compito di rimettere insieme le coppie, ma di fornire loro un modo per gestire la sofferenza di questa fase, evitando i danni che il conflitto familiare produce, come il bullismo da parte dei minori o le violenze domestiche».

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: