Tra il 1995 e il 2005 in Italia le separazioni sono aumentate del 57,3 % e i divorzi del 74 %. E’ un dato che allarma, soprattutto per la condizione dei bambini che si trovano senza alcuna colpa nell’occhio del ciclone e a volte sono addirittura usati da un genitore contro l’altro.
Essere adulti responsabili significa invece diventare ancora più attenti a leggere i segni di disagio e sofferenza e a rassicurare i figli riguardo l’amore dei genitori.
Ai bambini figli di separati, auguro un anno sereno e due genitori che:
1. non litighino davanti a loro e li tengano fuori dalle loro discussioni;
2. sappiano ascoltarli, nonostante i problemi;
3. siano onesti nel dire loro come stanno le cose, con verità e semplicità;
4. li aiutino a mantenere il proprio ambiente: scuola, amici, sport, ecc.;
5. siano colmi di affetto e sappiano dare le regole giuste per sapersi orientare nella vita;
6. non li trattino come “l’uomo o la donna di casa”, ma li considerino quali sono: bambini;
7. li aiutino a mantenere e ad accrescere le relazioni con il genitore che abita da un’altra parte e con nonni, zii …;
8. siano attenti sempre al fatto che i bambini hanno bisogno sia del papà che della mamma;
9. non abbiano fretta nel presentare “il nuovo amico della mamma” o la “nuova amica di papà”, soprattutto quando non sono sicuri per primi della stabilità del legame;
10. non coprano di regali o di divertimenti, gite, telefonini a tutti i costi, sapendo che l’unico regalo necessario è la loro presenza attenta
(cf. Azzurro child, n. 48 12/2008, p. 10).

Buon 2009!

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: